''Džigi'' Ninković predstavljen u novom klubu - I broj i boje dresa kao u Partizanu!

  • Autor: Darko Mitrović

  • 25. avgust 2018.

  • 14:37

  • Izvor: Sportske.net

  • facebook
  • twitter
  • linkedin
  • email

Novi početak srpskog veziste.

''Džigi'' Ninković predstavljen u novom klubu - I broj i boje dresa kao u Partizanu!
Foto: partizan.rs
Kako smo već preneli pre nekoliko dana, Nikola Ninković će novu sezonu provesti u crno-belom dresu Askolija, u Seriji B, gde je juče i promovisan u dresu sa beojem 11, koji je nosio i dok je bio član Partizana.

Tom prilikom je izrazio zadovoljstvo i zbog nove saradnje sa trrenerom Vićencom Vivarinijem, sa kojim je radio i u Empoliju.

''Nisam mnogo razmišljao kada me je trener Vivarini pozvao, odmah sam pristao. Radio sam sa njim u Empoliju, ostvarili smo dobru saradnju i mislim da je on pre svega dobar čovek. Imali smo neke teške trenutke zajedno, ali mislim da će Askoli moći da igra dobar fudbal u novoj sezoni'', poručio je popularni ''Džigi''.

Nije moglo ni bez pominjanja Partizana, odnosno njegovih navijača.

''Čuo sam dosta pozitivnih stvari o navijačima Askolija, da je vrela atmosfera kao na Partizanovim utakmicama i radujem se što ću igrati pred takvim navijačima. Nisam 100 posto spreman, ali daću sve od sebe na terenu. Već sam odradio tri treninga sa ekipom i prvi utisci su odlični'', naglasio je Ninković.
-

Questa mattina sono stati presentati agli organi di informazione gli ultimi due acquisti del mercato estivo: l'attaccante Nikola #Nikovic e l'esterno offensivo Keba Coly. E' stato l'attaccante serbo a parlare per primo della trattativa che lo ha portato all'Ascoli a titolo definitivo dal Genoa: "E' stato Mister Vivarini a chiamarmi e a far sì che scegliessi l'Ascoli, quindi non ci ho pensato troppo e gli ho detto subito sì" - ha esordito il neo bianconero sul quale c'era anche l'interessamento del Partizan Belgrado, del Chievo e del Parma - "Avevo lavorato con lui ad Empoli, è una brava persona, lo scorso anno abbiamo fatto un buon lavoro, poi abbiamo attraversato qualche difficoltà, ma credo che l'Ascoli con Vivarini potrà disputare un bel campionato. Ad Empoli non ho giocato tanto a causa di alcuni problemi fisici che ho risolto, mi auguro di giocare di più in questa stagione; l'importante è restare concentrati, lavorare sodo tutti i giorni e giocare con tanta voglia. In attacco ci sono bei giocatori, forti, speriamo di segnare tanti gol. Tatticamente posso ricoprire tre o quattro ruoli in attacco: trequartista, punta o attaccante esterno, vedremo. Al momento il Mister gioca con due attaccanti e mi sta impiegando come punta. Il piede preferito? Il destro". A chi gli fa notare che lo scorso anno ha segnato contro l'Ascoli sia nel match di andata che al Del Duca ha risposto: "Ricordo che ad Ascoli feci un bel gol, ma volevo fare un cross a Caputo, ho sbagliato e ho fatto gol". Sulla tifoseria ha detto: "Ho sentito tante cose positive sul tifo ascolano, è una tifoseria calda come quella del Partizan Belgrado, ho tanta voglia di giocare davanti ai tifosi. Non sono al 100%, ma sono pronto a scendere in campo. Finora mi sono allenato tre volte con la squadra e il primo impatto è stato positivo, mi hanno impressionato tutti. Il Cosenza? Non l'ho mai affrontato, ma la prima partita di campionato è sempre molto importante per entrambe le squadre, dovremo giocare come fosse una gara unica e dobbiamo vincere, almeno lo spero". #NOISIAMOLASTORIA #ascolicalcio120 #ASCCOS @legab

Објава коју дели Ascoli Calcio 1898 (@ascolicalcio1898fc) дана

  • facebook
  • twitter
  • linkedin
  • email

Komentari